Remember me on this computer
Fabio Marino's artist profile

FABIO MARINO

Fabio's portfolio
Exhibitions/Events Fabio Marino (Trapani 1958), componente dell'ufficio stampa del Comune di Trapani, si è sempre interessato di cultura dell'immagine, scegliendo la fotografia come strumento di espressione che ormai pratica da oltre venticinque anni.

Ha percorso un cammino artistico e culturale privilegiando colori e sensazioni dell'ambiente mediterraneo, prestando particolare attenzione al contesto naturale.


Hanno contribuito alla sua formazione fotografica workshop di reportage con Giorgio Lotti e Mauro Calligani, fotografi di fama internazionale e con il maestro, fotografo ritrattista, Giuseppe Pino, nell'ambito del quale ha svolto una ricerca, in senso surreale, sull'uomo nel proprio contesto ambientale.

Per diversi anni ha insegnato fotografia, nell'ambito di progetti di laboratori per giovani, presso diversi Istituti Superiori di Trapani.
Publications Mostre realizzate: L'orizzonte e la memoria (1988), Immagina la gente (1989), Belice: storia di un fiume (1990), Una foto per la solidarietà (1991), Atmosfere mediterranee (1995), Mediterraneo (2000). Autore, insieme a Ninni Ravazza, della mostra fotografica permanente del museo della Tonnara di Bonagia. Paesaggi - percorso fotografico nel territorio Trapanese (2006).


Dal 2004 sue foto sono esposte alla mostra permanente di arte contemporanea DIART presso il Seminario Vescovile di Trapani.

Dal 2005, a Palazzo D'Alì di Trapani espone permanentemente un reportage su Trapani. Suoi servizi fotografici sono stati pubblicati su “Tuttoturismo”, “Club3”, "Guardia Costiera" (la rivista ufficiale delle Capitanerie di Porto), "Taucher Revue" (mensile svizzero per subacquei), "Naturlich" (mensile svizzero naturalistico), "Plein Air" (mensile dei camperisti), "Viaggi e sapori" (rivista di turismo eno-gastronomico) e su varie riviste locali.
Galleries/Agents
Email Address fabiomarino[AT]fotoegrafica.net
Website www.fotoegrafica.net
Address
Nationality Italy
Education
Date of birth
Why make art?